Coppia di rom fermata dalla polizia (foto di repertorio)
Cronaca
L’intervento della volante del commissariato Barriera Nizza

Fermati dalla polizia: avevano 3 borselli, 7 portafogli e la cover di un cellulare appena rubato

Coppia di rom sottoposta a fermo di polizia giudiziaria con l’accusa di ricettazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Lo scorso lunedì, attorno alle 8 e mezza del mattino, un uomo di 72 anni si è reso conto di essere stato derubato del proprio telefonino, avente una cover particolare, mentre era a passeggio fra le vie Silvio Pellico e Belfiore a Torino. Si è voltato ed ha notato allontanarsi, in direzione opposta, a passo svelto,  un uomo di corporatura magra. Non è riuscito però a fermarlo.

LE RUBANO IL PORTAFOGLI
Un’ora dopo circa, è giunta al 112 NUE la segnalazione di due soggetti che in Piazza Madama Cristina avevano asportato il portafogli dalla borsa di una signora. La volante del commissariato Barriera Nizza ha effettuato accurate ricerche della coppia segnalata finché, alle 11.30, ha incrociato una quarantaduenne e un trentacinquenne di origini rom, corrispondenti alle descrizioni diramate e li ha sottoposti a controllo.

IL MATERIALE RECUPERATO
Il giovane è stato trovato in possesso di un coltellino multiuso, un involucro contenente dei frammenti di crack, 3 borselli da donna privi di contenuto , 5 portafogli già ripuliti e 2 che invece contenevano, rispettivamente, 25 e 100 euro. Infine, una cover per telefonini, esattamente uguale a quella rubata in mattinata in via Silvio Pellico. Verosimile dunque che il cellulare rubato fosse stato rivenduto ai fini dell’ acquisto di sostanza stupefacente.

FERMATI PER RICETTAZIONE
I due complici, entrambi senza fissa dimora e con a  carico precedenti specifici di polizia, sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per ricettazione.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo