trasporti
News
IL PROGETTO

Fermate per gli studenti e bus privati Prefetto: «Aspettiamo il nuovo Dpcm»

Orari di ingresso a scuola scaglionati e fermate create ad hoc per evitare assembramenti

Il prefetto Claudio Palomba premette subito: «Con Gtt e altre organizzazioni e amministrazioni abbiamo già, nel recente passato, avviato un lavoro riguardo al trasporto scolastico. Ora attendiamo le linee guida del Governo per vedere come noi prefetti, dovremo operare relativamente a tale delicata questione. Oggi è prematuro azzardare previsioni su ciò che accadrà o che dovremo fare in vista della riapertura delle scuole, dagli autobus privati ad altro. Penso che un’idea più precisa l’avremo con il prossimo Dpcm e con le indicazioni che riceveremo in seguito».

Intanto prosegue il lavoro della Regione per redigere il Piano Trasporti, tra “bolle scolastiche”, fermate create ad hoc e nuovi orari per far entrare i ragazzi scaglionati a scuola. «Il ridisegno degli orari è fondamentale». A spiegare le linee guida del progetto che in questo momento è al vaglio delle autonomie scolastiche e che, nella giornata di domani, sarà proposto ai Comuni è la presidente dell’Agenzia per la Mobilità Piemontese, Licia Nigrogno. «Stiamo concordando un sistema per dividere in fasce orarie i flussi degli studenti. Non lo imponiamo».

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo