Il libro è stato presentato ieri nella scuola della scrittrice
News
RIVOLI

Il fenomeno Martina Picardi: a 16 anni è la star di Internet

La giovane influencer ha scritto anche un libro in cui parla della sua vita

Ormai si parla solo di lei. Martina Picardi, sedici anni, frequenta l’Agenzia formativa Salotto e Fiorito di Rivoli, al secondo anno di corso per diventare estetista e nel frattempo è già tra le più seguite “influencer” del mondo di Internet con i suoi consigli su moda e tendenze.

Per rendersi conto di questo fenomeno ormai sempre più consolidato, basta dare un’occhiata alle ricadute sul mondo dei social e ai “followers” che la seguono nei vari social network. Il vero botto, la ragazzina, nata a Milano ma torinese di fatto, l’ha fatto registrare su Tik Tok, l’App per smartphone nata in Indonesia qualche anno fa, che consente agli utenti di creare brevi video musicali. In questo ambito, i contatti all’indirizzo picardimartina, sono oltre mezzo milione.

Una giovane particolarmente creativa e intraprendente che non sta certo con le mani in mano. Martina Picardi è diventata anche autrice. Da qualche settimana infatti, è uscito “Donna fin da bambina” , che è stato presentato ieri nella scuola della giovanissima scrittrice, tra autentiche scene di delirio della folla. Tutti per lei, insomma. Il libro parte da una circostanza triste come racconta la stessa scrittrice: «Tutto è iniziato due anni fa dopo la morte di mia madre, alla quale dedico il mio lavoro. Dopo questo tragedia mi sono rifugiata completamente nel mondo dei social per cercare conforto e adesso eccomi qua». Il volume è condensato in una frase significativa: «Chi ha sofferto può solo condividere». Così è iniziata l’avventura di Martina, diventata un’autorità nel dettare e anticipare mode e comportamenti. «L’unico consiglio che mi sento di dare è quello di essere se stessi in ogni occasione. Solo così non si sbaglia mai». Ma Martina non dimentica le sue grandi ambizioni che racconta così: «Mi piacerebbe andare in televisione, sul palco di Sanremo o al Grande Fratello e poi magari trasferirmi a Milano per respirare l’ambiente dell’alta moda».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo