PellegriniGiunta
Gossip
NON PRENDETE IMPEGNI

Fede e Matteo, sposi a Venezia: «Ecco la data del matrimonio»

L’amore fiorito con la pandemia

A differenza di altre coppie che negli ultimi due anni hanno dovuto stravolgere tutti i programmi a causa della pandemia, loro no. Perché Federica Pellegrini e Matteo Giunta fino allo scorso agosto pensavano solo alla vasca e alle gare ma adesso non più, possono finalmente pensare ad una vita insieme, come famiglia.

Di solito la Fede nazionale usa i social quando vuole dare qualche annuncio, ma questa volta ha scelto gli studi di Verissimo, ospite con il suo fidanzato ed ex allenatore. E nella puntata che vedremo per intero oggi arriverà l’annuncio che tutti aspettavano da tempo: «Ci sposeremo verso fine agosto. Lo faremo nella mia città d’origine, Venezia».

Ancora una volta ha confessato che per lei è stato più facile preparare le Olimpiadi che le nozze, ma finalmente sono in dirittura d’arrivo e non vede l’ora che arrivi quel giorno. A Silvia Toffanin però ha raccontato anche l’altro giorno importante, quello dell’anello: «Un momento che non dimenticherò mai. Non mi aspettavo che la proposta arrivasse così velocemente, pensavo che dopo il mio ritiro Matteo facesse passare più tempo».

Lui evidentemente non vedeva l’ora anche perché orma sono fianco a fianco dal 2014 prima solo come professionista e da quattro anni anche come compagno. «Il nostro è stato un percorso pieno di emozioni, prima solo sportive, solo dopo sono subentrati i sentimenti. E hanno scelto le Olimpiadi di Tokyo per uscire allo scoperto perché «era il momento dii svelare questo segreto di Pulcinella. Ora stiamo vivendo tutto alla luce del sole ed è bellissimo».

La sua nuova vita è quella di dirigente sportiva ma confessa che la vita precedente provoca nostalgia: «L’adrenalina delle gare mi manca anche se mi tuffo pochissimo. Ma sto provando a fare altro e da qualche mese mi sono iscritta a un corso di tessuti aerei. Una disciplina difficile ma che mi piace molto. L’acqua però sarà sempre il mio grande amore». Ma non paragonabile a Matteo, quella è un’altra storia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo