500
News
IL FATTO. Stop a tutti i contratti di solidarietà dopo 10 anni

Fca, la svolta elettrica riporta 4.200 operai alle linee di Mirafiori

Previste anche nuove assunzioni e inserimenti a tempo. Saranno impiegati sulla linea della 500e e del Ghibli Hybrid

Stop agli ammortizzatori sociali dopo dieci anni e ritorno in fabbrica per 4.200 lavoratori di Fca a Mirafiori e Grugliasco: la notizia, che ha del clamoroso, è stata data ieri pomeriggio dalle organizzazioni sindacali, cui il Gruppo aveva comunicato la cessazione dei contratti di solidarietà, l’assunzione ventri apprendisti specializzati, nonché di otto giovani ingegneri e l’inserimento di ulteriori 270 lavoratori, tra distacchi e quelli “in somministrazione, fino alla fine dell’anno. Le assunzioni sono tutte legate al lancio dei nuovi modelli full electric, in particolare la nuova 500 e il Ducato, e della Maserati Ghibli Hybrid. Fonti aziendali spiegano che tutto fa parte del «programma di valorizzazione e investimenti previsti nel comprensorio di Mirafiori che trovano ulteriori esempi concreti nell’impianto di Solar Power Production Units con pannelli fotovoltaici, nel centro di assemblaggio di batterie e nel progetto pilota Vehicle-toGrid inaugurato nei giorni scorsi». «Grazie al lancio della Fiat 500 elettrica a Mirafiori avremo difatti una notevole salita produttiva» affermano Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm responsabile del settore auto, e Luigi Paone, segretario generale della Uilm di Torino.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo