Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio (foto Tonino Di Marco).
News
“Il Piemonte ha qualche giorno di ritardo rispetto alla Lombardia”

Fase 2, ancora Cirio: “Ripartire, ma con maggiore prudenza”

L’intervento del governatore nel corso della trasmissione “Mi manda Rai Tre”

Il governatore Alberto Cirio torna a parlare della Fase 2 in Piemonte nel corso di un intervento nella trasmissione “Mi manda Rai Tre”: “Abbiamo qualche giorno di ritardo rispetto alla Lombardia, da cui sono arrivati i contagi nella nostra regione e questo ha inciso a livello geografico”, la precisazione del presidente della Regione.

“Le province più colpite sono proprio quelle più vicine alla Lombardia e anche per questo motivo, oltre per alla luce della situazione dei contagi, abbiamo scelto di ripartire, ma con maggiore prudenza. Servono cautela e attenzione”, sottolinea Cirio.

“È questa la ragione per cui – continua – sono state adottate misure diversificate, come ad esempio quella di ritardare la partenza dei take away a Torino oppure il fatto di mantenere maggiore rigore sui mercati”.

“Come Regione – conclude il governatore – abbiamo attivato un monitoraggio territoriale sanitario e uno istituzionale, con prefetti, presidenti di provincia e sindaci, per dire di sì alla ripartenza, ma con la dovuta prudenza”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo