(foto di repertorio)
News
IL FATTO

Falso “made in Italy” a Torino: sette tonnellate di alimenti sequestrati, 3 denunce

E’ accaduto a Porta Palazzo: un negozio aveva creato un laboratorio clandestino per il confezionamento di pesce all’interno della toilette

La Guardia di Finanza di Torino, insieme ai Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego, hanno controllato diversi alimentari della città di Torino. Tra cibi spacciati per “made in Italy”, fino addirittura a prodotti come saponette spacciati come curativi: sette tonnellate di alimenti sequestrati e tre persone denunciate.

Le ispezioni dei militari si sono focalizzate in particolar modo nella zona di Porta Palazzo. Controllato un negozio dell’area: il locale, all’interno del bagno di servizio, aveva creato un vero e proprio laboratorio clandestino dove veniva confezionato il pesce. Per i responsabili accuse di ricettazione, frode in commercio, vendita di articoli contraffatti e omissione di cautele contro gli infortuni sul lavoro.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo