Plusvalenze: Finanza nelle sedi della Juventus (foto di repertorio)
News
VALLI DI LANZO

Falsi poveri giocano d’azzardo con il reddito di cittadinanza

Sette persone denunciate per aver percepito 100mila euro senza diritto

Percepivano il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto e lo utilizzavano per giocare d’azzardo sulle piattaforme digitali.

È quanto hanno scoperto gli agenti della Guardia di finanza di Lanzo al termine di una indagine durata quasi un anno. Sette le persone finite nei guai, tutte residenti tra Lanzo, Forno, Nole, Cafasse e Mathi, ora denunciate alla procura di Ivrea: tutte rischiano fino a sei anni di reclusione, oltre a dover restituire i quasi 100mila euro indebitamente percepiti fino a pochi giorni fa. Anche perché i finanzieri hanno già avviato le procedure di segnalazione all’Inps, l’Ente che dovrà revocare, entro poche settimane, la rendita mensile.

L’inchiesta ha preso avvio da alcuni accertamenti che i finanzieri compiono quotidianamente per verificare la corretta percezione di sussidi o contributi che lo Stato eroga a quei cittadini che versano in gravi difficoltà di natura economica.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo