E' successo a Moncalieri

Facevano i bisogni all’aria aperta e lanciavano bottiglie di vetro: fermati ai giardinetti, aggrediscono i carabinieri

Arrestati un ghanese di 19 anni e un nigeriano di 23: i due erano ubriachi. Denunciati altri due extracomunitari. Erano ospitati tutti all'interno del centro d'accoglienza

Facevano i bisogni all'aria aperta e lanciavano bottiglie di vetro: fermati ai giardinetti, aggrediscono i carabinieri (foto di repertorio).

E’ di due arresti e due denunce il bilancio dei controlli eseguiti nella tarda serata di ieri, domenica 12 luglio, dai carabinieri Moncalieri. Qui, all’interno dei giardini pubblici di lungo Po Abellonio, quattro persone sono state segnalate da più passanti per un animato litigio.

FACEVANO I BISOGNI ALL’ARIA APERTA
Giunti sul posto i militari hanno accertato che i quattro, domiciliati nel locale centro di accoglienza Meditur, erano ubriachi. A quanto pare stavano espletando bisogni fisiologici all’aria aperta e si erano messi a lanciare bottiglie di vetro ad altezza uomo.

AGGREDISCONO I CARABINIERI
Alla vista dei carabinieri, un ghanese 19enne e un 23enne si sono scagliati contro di loro, sferrando calci, pugni e morsi, provocando ai militari lesioni giudicate guaribili tra i 4 ed i 5 giorni.

DUE ARRESTI E DUE DENUNCE
I due sono finiti in manette. Per gli altri componenti del quartetto, una coppia di nigeriani, di 27 e 30 anni, è invece scattata la denuncia per atti osceni e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single