Materferro
News
CORSO LIONE

Ex Materferro, 10 anni di buio. I progetti non sono mai partiti

Sigillati gli ingressi dei disperati, ma la riqualificazione resta un miraggio

Dieci anni, o poco meno, di degrado e di problemi mai risolti. L’area ex Materferro, nella confluenza tra corso Lione, corso Mediterraneo e via Mauri, non è solo una casa a cielo aperto per conigli e topi. Anni e anni di abbandono hanno portato alla luce nuove problematiche, protette in parte da alcune reti di recinzione. Sul lato di corso Lione, dove si trova il “Bivio Crocetta”, due transenne spaccate danno l’idea di quello che si potrà trovare una volta dentro il vecchio cantiere.

Grate divelte per permettere il passaggio dei disperati. Oltre ai soliti mucchi di rifiuti che hanno finito per trasformare un vecchio cantiere in un rifugio. «Da troppo tempo aspettiamo una riqualificazione» racconta chi vive in zona.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo