embraco
News
IL CASO

Ex Embraco, la Ventures è fallita. Ora cosa accadrà ai 400 lavoratori?

La decisione del tribunale è arrivata ieri. I sindacati chiedono l’intervento del ministero dello Sviluppo

La Ventures è morta: ieri il Tribunale di Torino ha dichiarato il fallimento della società che aveva rilevato l’Embraco di Riva presso Chieri. Antonia Mussa è stata nominata come giudice delegato mentre il curatore fallimentare sarà Maurizio Gili: toccherà a loro decidere il destino dei 407 dipendenti, che non sanno se riceveranno ancora la cassa integrazione dopo due anni a sperare di tornare a lavorare.

La decisione del Tribunale è arrivata dieci giorni dopo l’udienza richiesta dal pubblico ministero Marco Gianoglio, che aveva depositato l’istanza di fallimento per Ventures. Oltre ad accusare i vertici del reato di bancarotta distrattiva: Ronen Goldstein, Carlo Noseda, Gaetano Di Bari, i figli Luigi e Alessandra Di Bari si sarebbero intascati 2,7 dei 13 milioni lasciati da Embraco per la reindustrializzazione.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo