Tempi lunghi per la rinascita dell’impianto di via Cesana

Ex Diatto, il rilancio è lontano. La bonifica soltanto nel 2018

Entro il 31 dicembre verrà presentato a Città Metropolitana e Arpa il dossier sull’area

Una battaglia che dura dal 2012. Con un cantiere infinito, i lavori fermi perché serve una bonifica e una riqualificazione che è un punto interrogativo.

Nemmeno la commissione comunale chiamata a confrontarsi sul futuro dell’ex Diatto di via Cesana ha dato una soluzione ai problemi che l’ex fabbrica si trascina da anni. Dopo la demolizione, nel giugno 2013, tutto sembrava lasciar presagire la nascita di un nuovo complesso residenziale con circa 200 alloggi, garage, aree verdi e, dulcis in fundo, anche un centro commerciale. Ma in due dei tre lotti il fondo Prelios – l’ex Pirelli Re, vincitrice del bando comunale nel 2007 – ha avuto modo di constatare una contaminazione residua da idrocarburi pesanti.

«Allo stato attuale – ha spiegato il vicesindaco della Città, Guido Montanari – trovare una soluzione è difficile». Per il futuro c’è chi ha proposto anche rsa o residenze per universitari. Ma sono progetti che si scontrano con una realtà molto diversa.

L’Arpa ha già lanciato l’allarme dopo il ritrovamento nel Lotto C di alcuni frammenti di materiale contenenti amianto, emersi dagli scavi. A tal proposito entro fine anno Prelios presenterà, ad Arpa e Città Metropolitana, un nuovo documento di rischio.

Entro due mesi arriverà la risposta. Se positiva si procederà alla bonifica. Se negativa le operazioni si fermeranno ancora una volta. Con la grana che nessuno vorrà comprare e investire su un’area dove pende una bonifica costosa.

Un problema noto anche ai cittadini del quartiere Cenisia che più volte hanno chiesto spiegazioni. Tra la Città e il fondo immobiliare c’è una convenzione, che dura dieci anni. Ma il fondo non ha ancora richiesto i permesso per costruire, in quando il mercato immobiliare risulta bloccato.

L’ultima delibera urbanistica, tuttavia, aveva ufficialmente deciso il futuro dell’area, con la costruzione di un supermercato e di un complesso residenziale con alloggi e parcheggi. Una parte della vecchia fabbrica, inoltre, sarebbe stata riutilizzata per garantire servizi alla popolazione. Ma al momento stabilire delle date sembra impossibile.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single