FBL-EURO-2020-2021-ITALY
Musica
TEMPO LIBERO

EUROPEI IN RADIO. Da Bono alle purpette, la playlist dei campioni

È stato proprio Roberto Mancini a fare cantare fin dalla prima partita “Un’estate italiana”, ovvero “Notti magiche”, di Nannini e Bennato, alla sua Nazionale. Ha scelto lui il brano del 1990 per portare fortuna e festeggiare l’Italia. Ecco quello è stato il primo passo per la nascita di una vera playlist degli Europei che, dopo la vittoria finale, va sempre più forte», spiega Marco Galli di Radio Grp incontrato durante il nostro viaggio on air per andare a scovare quali sono i brani più amati dai torinesi legati agli Europei. «Anche i manilosi ovviamente si sono fatti avvolgere dalla magia degli Europei con energia, richiedendo in particolare: “Un coro azzurro” degli Autogol in featuring con Dj Matrix, Arisa e Ludwig e, soprattutto, “We are the people” di Martin Garrix feat. Bono & The Edge, l’inno ufficiale di questi Europei. Infine, abbiamo rispolverato “Un’estate italiana”, la musica unisce sempre tutti», il commento di Devis Maidò di Radio Manila. “Ma quale dieta” cantava Insigne per caricare i suoi colleghi, un inno a base di simpatia che alla fine di ogni partita si è trasformato nel tormentone con cui gli azzurri hanno festeggiato la serie di vittorie fino alla magica notte di Londra. Hanno alzato la coppa\ saltano al ritmo di “mi piacciono e purpette” e oggi questo brano napoletano impazza anche fra i torinesi fedelissimi di Radio Juke Box: «Sì, capita spesso che i nostri ascoltatori ci chiedano “Ma quale dieta” di Luca il Sole di Notte e tanto altro – spiega Wladi -. La Nazionale ha coinvolto il pubblico di Radio Jukebox non soltanto con i goal ma anche con la sua colonna sonora, perché le canzoni da loro cantate passando da Venditti, Negramaro e la Carrà sino alle “Notti magiche” di Nannini e Bennato, hanno fatto tornare in rotazione molti tormentoni oramai archiviati». E non è tutto perché «sì, è vero, i brani napoletani sono richiesti in questi giorni anche a ToRadio – spiega Christian Panzanaro – ma le canzoni che vanno per la maggiore sono l’inno “We are the people” e “Un’estate italiana”. Una cosa è certa, gli Europei ci hanno lasciato una bella colonna sonora». Chiude il direttore artistico di Radio Veronica One, Benny Castelli, affermando che «nonostante la mia radio segua un palinsesto studiato scientificamente a tavolino e non abbia spazio per richieste, ho inserito in questo periodo “We are the people” e nel Summer Time è passata in un paio di occasioni “Un’estate italiana”.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo