Raggiunti e tratti in salvo i due escursionisti
rimasti bloccati, da ieri, al bivacco Rattazzo.
News
Paura in alta quota

Tratti in salvo i due escursionisti rimasti bloccati al bivacco Rattazzo: sono stanchi e infreddoliti, ma illesi [FOTO E VIDEO]

Erano all’interno della struttura in buone condizioni fisiche. Raggiunti dai soccorritori, sono stati dotati di racchette da neve e riaccompagnati a valle

Sono stati raggiunti e tratti in salvo i due escursionisti rimasti bloccati, ieri, al bivacco Rattazzo, intorno a quota 2.200 metri nel territorio di Sauze di Cesana (To).

SCATTANO LE OPERAZIONI DI SOCCORSO
Le difficili condizioni meteo e l’elevato rischio valanghe, hanno reso impossibile l’invio dei soccorsi via terra e l’impiego dell’elicottero. Solo questa mattina, una squadra mista composta da uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco e Carabinieri, ha potuto muoversi per effettuare una prima perlustrazione con sci e pelli di foca lungo la carrozzabile che conduce alla frazione Bessè Haut.

IN MARCIA PER RAGGIUNGERE IL BIVACCO
Partita dall’abitato di Sestriere in motoslitta
, la squadra di soccorritori ha quindi raggiunto la frazione di Bessè Haut, ancora isolata per le abbondanti nevicate, e da lì, ha valutato il terreno sufficientemente sicuro, nonostante il grado di pericolo valanghe 4 su una scala di 5, per proseguire con gli sci e le pelli di foca fino al bivacco.

STANCHI E INFREDDOLITI, MA ILLESI
I due escursionisti sono stati raggiunti e tratti in salvo nel primo pomeriggio: si trovavano all’interno della struttura in buone condizioni fisiche. Sono stati dotati di racchette da neve e riaccompagnati a valle, stanchi e infreddoliti, ma illesi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo