carabinieri banca settimo gn
Cronaca
SETTIMO

Esce di galera, assalta la banca e prende in ostaggio 4 persone

Sequestrato anche l’assessore al bilancio della città e dipendente della filiale

Scarcerato quattro giorni fa, assalta una banca e prende in ostaggio i dipendenti. È accaduto, mercoledì mattina, in via Giannone, a Settimo Torinese. Intorno alle 7,45, un 35enne, settimese, ha atteso l’arrivo del direttore della filiale della banca CR Asti e, minacciandolo con un taglierino, è entrato all’interno dell’istituto di credito. Attimi di paura, dunque, a due passi dal centro cittadino e di fianco alla biblioteca Archimede. Di prima mattina, però, la zona è stata circondata da numerosi militari dell’Arma dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chivasso e della Tenenza di Settimo, che sono stati avvisati dalla vigilanza della banca. L’uomo è entrato in banca, insieme al direttore, con una maschera di lattice per coprirsi il viso e poi ha atteso l’arrivo di tutti i dipendenti della filiale. Quando sono arrivati, li ha tenuti in ostaggio chiedendo i soldi, «più soldi possibile». Prelevato il denaro custodito all’interno, lo ha riposto in una borsa che aveva portato con sé. Non si è reso conto, però, che, nel frattempo (mentre la cassaforte temporizzata della banca di apriva), l’intera area era stata circondata dai militari. A quel punto, atteso qualche minuto, i carabinieri di Settimo e Chivasso, hanno deciso di fare irruzione dentro l’istituto di credito con le armi in pugno. Il giovane rapinatore non ha potuto fare altro che arrendersi. È stato disarmato, immobilizzato e ammanettato senza che potesse opporre alcuna resistenza. Ad avvisare le forze dell’ordine, secondo quanto si apprende, sarebbe stato il sistema interno di videosorveglianza. L’operatore di turno, davanti al video, infatti, una volta visto un uomo con il volto coperto, avrebbe subito avvertito i militari. Tra gli ostaggi, tutti usciti indenni dalla rapina, c’era anche un volto noto della città: l’assessore al bilancio del Comune, Luca Rivoira, dipendente della banca. «I carabinieri – racconta – hanno fatto un ottimo intervento arrestando il malvivente che ha tentato una rapina presso la nostra banca, dopo averci sequestrato. Un grazie alle forze dell’ordine, che hanno dimostrato di essere vigili e presenti».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo