Il governatore Alberto Cirio
News
LE MOSSE DELLA REGIONE

Emergenza covid, Cirio : “In Piemonte centri commerciali chiusi nel weekend”. Al via la dad al 50% [VIDEO]

L’annuncio del governatore: “Terremo aperti solo alimentari e farmacie”. Sulla scuola: “L’ordinanza riguarda gli studenti dal secondo al quinto anno di superiori: così 75mila ragazzi in meno sui mezzi pubblici”

Intervenuto alla trasmissione Tagadà, su La7, il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, ha annunciato la chiusura dei centri commerciali nel weekend. “Entro questa sera – ha spiegato – firmerò un’ordinanza che chiude i centri commerciali su tutto il territorio regionale nei fine settimana (sabato e domenica, ndr)”.

Il governatore ha specificato che l’ordinanza riguarderà i negozi non alimentari. “Terremo aperti solo alimentari e farmacie, ovvero i generi di prima necessità”.

“La chiusura – ha poi sottolineato il numero uno del Piemonte – è dettata anche dalla vicinanza con la Lombardia, dove sono già chiusi: rischieremmo l’invasione da parte di tanti lombardi che potrebbe recarsi dove trovano aperto”.

DIDATTICA A DISTANZA AL 50 PER CENTO

Nella nuova ordinanza della Regione c’è un’importante novità per quanto riguarda la scuola. “Da lunedì 26 ottobre – ha spiegato Cirio in videoconferenza – le scuole del Piemonte devono attivare forme di didattica a distanza con dei parametri ben precisi: bisognerà alleggerire del 50 per cento il numero degli studenti nelle scuole superiori, esclusivamente dal secondo al quinto anno. Oggi sono circa 135mila i ragazzi che frequentano dal secondo all’ultimo anno di superiori: ecco, chiediamo agli istituti che ci sia il 50 per cento di questi ragazzi in modo alternato. Così avremo 75mila studenti in meno in giro sui mezzi pubblici”.

Già, perché il problema è rappresentato proprio dai trasporti pubblici. “Le nostre scuole – ha detto Cirio – sono sicuro. Ma non possiamo dire lo stesso dei trasporti”.

Continuerà regolarmente la didattica in presenza per scuola dell’infanzia, elementari, media e primo anno di superiori.

“Le nostre sono state scelte di rigore ma di buonsenso per evitare il lockdown” ha concluso Cirio.

https://www.facebook.com/chiara.appendino.torino/posts/3741152439228678

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo