Elisa Rigaudo
Sport
Atletica

Elisa Rigaudo annuncia il ritiro

L’atleta piemontese ha detto basta a 36 anni e con un medagliere ricco soprattutto per il bronzo vinto nella 20 km ai Giochi di Pechino 2008

Appena il tempo di ricevere la medaglia di bronzo per la 20 km dei Mondiali 2011 di Daegu che le è stata assegnata dopo la squalifica per doping della russa Kaniskina ed Elisa Rigaudo ha deciso di staccare la spina con l’atletica praticata che è stata il suo mondo negli ultimi vent’anni. Quattro Olimpiadi, sette Mondiali e 25 presenze in Nazionale a grandi manifestazioni internazionali sono un bilancio sufficiente per dedicarsi alla famiglia e alla sua carriera come finanziera: «Quella di Rio è stata la mia ultima gara – ha confessato al sito internet della Fidal – ed è venuto il momento di dire basta. Senza rimpianti e con un bagaglio di ricordi felici».

A 36 anni e con un medagliere ricco soprattutto per il bronzo vinto sempre nella 20 km ai Giochi di Pechino 2008, Elisa ha deciso che passare così tanto tempo lontano da casa per gli stage della nazionale al centro tecnico federale di Castelporziano non era più sopportabile, nonostante avesse già ripreso la preparazione in vista dei Mondiali 2017 a Londra. «La mia figlia più grande, Elena, ha iniziato la scuola elementare. Ora farò la finanziera, ma credo di potere dare molto al mio sport. Non mi sento portata per fare il tecnico personale, ma ho quattro lustri di esperienza internazionale da mettere al servizio dei giovani e della marcia in generale».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo