escursionisti val chiusella 3
Cronaca
L’EPISODIO

Due escursionisti dispersi nella notte in Val Chiusella: ritrovati all’alba, stanno bene [FOTO]

Si erano fermati per soccorrere una compagna, perdendo la strada poco dopo. Si sono rifugiati in una baita attendendo l’arrivo dei soccorsi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Solo un grande spavento, per fortuna, nella notte in Val Chiusella, nel Torinese, per due escursionisti, dispersi e ritrovati alle prime luci dell’alba dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese.

LA RICOSTRUZIONE DELL’EPISODIO
I due facevano parte di una comitiva di 4 persone. Nel pomeriggio una donna del gruppo si è infortunata a una caviglia, nella zona del Colle della Furca. Uno degli escursionisti è quindi sceso a cercare rete telefonica per chiamare i soccorsi, poi è tornato a valle autonomamente. Sul punto dell’incidente è intervenuta l’eliambulanza 118 che ha ricuperato l’infortunata, ma i due che sono rimasti con lei, un uomo ed una donna, non sono più arrivati all’auto. Sono partite, quindi, le ricerche delle squadre di terra.

IL RITROVAMENTO ALL’ALBA
L’intervento si è concluso intorno alle 5 di questa mattina, quando i due escursionisti sono stati consegnati alla loro automobile. Verso mezzanotte, una squadra salita al Colle delle Furce aveva sentito i loro richiami e visto segnali luminosi provenienti dal versante Bura di Tallorno. Dopo un paio d’ore, a causa del terreno impervio e ancora caratterizzato dalla presenza di neve, li hanno raggiunti presso l’Alpe Piana dove si erano riparati in una baita. Erano in buone condizioni di salute, per cui sono stati riaccompagnati a valle a piedi. Sono intervenuti una decina di tecnici delle stazioni di Ivrea e Valle Orco del Soccorso Alpino. Hanno collaborato nell’intervento i Carabinieri di Valchiusa e i Vigili del Fuoco.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo