La droga scovata dai carabinieri al Valentino.
News
Il blitz dell’Arma a Torino

Droga nascosta nella cavità dell’albero: i carabinieri scovano il nascondiglio. Tre arresti e due denunce per spaccio al Valentino

L’operazione dei militari ha portato al sequestro di oltre 100 dosi di eroina, cocaina e hashish

Un metodo di scambio piuttosto originale, concordato tra spacciatore e grossista. Il fornitore della droga si accordava col venditore, indicandogli luogo e ora esatti per la consegna della “merce”: la cavità di un albero all’interno del parco del Valentino a Torino. La roba veniva nascosta in un calzino.

IL MECCANISMO NON E’ SFUGGITO AI MILITARI
Tale meccanismo non è però sfuggito all’occhio vigile dei carabinieri della compagnia San Carlo, impegnati in un controllo del territorio che li ha portati anche all’interno dell’area verde. L’operazione ha portato complessivamente al sequestro di oltre 100 dosi di eroina, cocaina e hashish. Nel corso dell’operazione antidroga, tre persone sono state arrestate e due denunciate per spaccio.

A LUGLIO LA SCOPERTA DEL CASSONETTO
Non è la prima volta che i militari dell’Arma scovano gli insoliti nascondigli utilizzati dai pusher per depositare e poi rivendere la loro mercanzia. Lo scorso luglio, i carabinieri scoprirono un altro “covo” in lungo Dora Savona: in un cassonetto dell’immondizia fujrono infatti rinvenuti 300 grammi di marjuana.

ALTRE DOSI NASCOSTE NELL’APPARTAMENTO
I militari, intervenuti in quel frangente, per sedare una rissa tra alcuni pusher africani e verificarne la regolarità sul territorio nazionale, estesero i controlli a tutta l’area circostante trovando altre dosi di stupefacente anche in un appartamento della zona.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo