I vigili del fuoco sotto casa del 75enne trovato morto in casa
News
La macabra scoperta in uno stabile di via Manzoni a Collegno

Dramma della solitudine: muore in casa e nessuno se ne accorge

I vigili del fuoco entrano in casa dopo la segnalazione dei vicini, e trovano il cadavere di un uomo di 75 anni in avanzato stato di decomposizione

Era deceduto da alcuni giorni. Solo, in casa. Forse stroncato da un malore improvviso. Nessuno si era accorto di lui, della sua scomparsa. Fino a quando il lezzo terribile della decomposizione non è filtrato oltre la porta dell’appartamento al civico 1 di via Manzoni, a Collegno, quasi ai confini con Torino.

VIGILI DEL FUOCO ENTRANO IN CASA E TROVANO IL CADAVERE
E’ accaduto la scorsa notte. I vicini, preoccupati, hanno avvertito carabinieri e vigili del fuoco i quali, senza perdere un attimo di tempo, hanno raggiunto il luogo della segnalazione e poi sono entrati in azione forzando la porta d’ingresso per entrare nell’alloggio da cui fuoriusciva il cattivo odore. Qui è avvenuta la macabra scoperta: il cadavere, ormai in avanzato stato di decomposizione, di un uomo di 75 anni.

L’AUTOPSIA CHIARIRA’ DATA E CAUSE DEL DECESSO
Oggi stesso le forze dell’ordine contatteranno i familiari dell’uomo per capire da quanto tempo non avessero più sue notizie. Il 75enne, infatti, visto lo stato in cui è stato ritrovato il suo corpo, potrebbe essere morto da molti giorni anche se occorrerà l’autopsia per stabilire con maggiore certezza la data del decesso oltre che per accertarne le cause. Al momento la causa più probabile è quella di una morte dovuta a cause naturali.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo