polizia
Cronaca
I maggiori interventi per spaccio: recuperato anche un cellulare rubato

Dora Vanchiglia, controlli della polizia: un fermo, un arresto e due denunce

Il bilancio dell’operazione disposta dal questore di Torino Francesco Messina

Un fermo, un arresto e due denunce: questo il bilancio della massiccia operazione di controllo disposta dal questore di Torino Francesco Messina e condotta in particolare dagli agenti del commissariato di polizia Dora Vanchiglia, con la collaborazione di personale del reparto prevenzione crimine.

Uno degli interventi ha riguardato un alloggio di corso Brescia, occupato da due cittadini
senegalesi sospetti, regolarmente residenti nell’abitazione. I due, al momento dell’irruzione degli agenti, hanno tentato di disfarsi di ovuli contenenti stupefacenti gettandoli nel Wc. Entrambi, di 42 e 44 anni, sono stati denunciati a piede libero per violazione della legge sugli stupefacenti.

Un cittadino marocchino di 26 anni che aveva esibito un falso certificato di residenza austriaco è stato invece arrestato in via Cagliero: in questura è emerso che era destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione per una pena di 5 anni, 5 mesi e 21 giorni di reclusione.

Infine, un altro cittadino marocchino di 20 anni è stato denunciato per detenzione di stupefacenti e fermato per ricettazione in via Cottolengo dopo che, nel corso di un controllo, è stato trovato in possesso di 5 grammi di hashish oltre che di un cellulare risultato rubato a una giovane italiana poco prima di Capodanno. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo