Foto di repertorio
Cronaca
Blitz degli agenti di polizia in un appartamento di corso Emilia

Dora Vanchiglia, arrestati due spacciatori: 129 ovuli di cocaina celati nel water

Si tratta di un 31enne originario del Senegal e di un 19enne del Gabon, entrambi irregolari sul territorio nazionale

Due cittadini stranieri dediti al confezionamento e allo spaccio di sostanze stupefacenti sono stati arrestati dagli agenti di polizia del commissariato Dora Vanchiglia con l’ausilio di personale del reparto prevenzione crimine “Piemonte” e delle unità cinofile.

Gli arresti sono avvenuti in corso Emilia, dove i poliziotti avevano notato un gruppetto di extracomunitari sospetti e in particolare uno di essi che frettolosamente e con circospezione entrava all’interno di un appartamento ubicato al piano interno cortile. Gli operatori bussavano alla porta per farsi aprire, ma inutilmente. Nel frattempo, era chiaramente percepibile dall’esterno il ripetuto azionamento delle scarico del water.

Dopo alcuni tentativi di forzare la porta di ingresso, un uomo apriva la porta. Una volta dentro l’appartamento, dove gli occupanti erano due, un cittadino gabonese del 2000 e un senegalese dell’88, entrambi irregolari sul territorio nazionale, gli agenti si sono recati nel bagno e, tramite un ferro a uncino, sono riusciti a recuperare dall’interno del water un calzino: celati al suo interno 129 ovuli termosaldati di forma sferica e rettangolare.

Analisi condotte nei laboratori della scientifica riveleranno trattarsi di 116 grammi di cocaina; inoltre, all’interno dell’appartamento, è stata rinvenuta la somma di denaro di quasi mille euro in contanti. Sequestrati anche quattro cellulari e materiale vario utile al confezionamento delle dosi. I due cittadini stranieri sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo