UNA PARROCCHIA AL GIORNO

A don Ferdy piace lo streaming: «Le mie messe anche in Canada»

Il sacerdote di Bricherasio: «Con il Covid meno offerte»

È stato uno dei primi parroci del Pinerolese a usare la tecnologia per rimanere a contatto con i fedeli e ancora oggi diffonde la parola di Dio online. «Per fortuna, sull’altare, il mio telefono ha 5 tacche» sorride don Ferdinando Lanfranchini, 72 anni, parroco di Bricherasio e di Pramollo, meglio conosciuto come “don Ferdy”.

Le sue celebrazioni in Internet, durante il periodo del lockdown, hanno avuto un grosso successo: «Siamo arrivati anche a 600 persone che le seguivano – rivela -. In molti mi hanno detto che le messe in streaming sono servite per tenere insieme la comunità in un momento difficile. Questo è il compito del parroco». Anche quando sono ricominciate le celebrazioni in presenza, don Lanfranchini ha scelto comunque di continuare con la diffusione online: «Ci sono una cinquantina di persone che le ascoltano, tra cui mio nipote che abita in Canada».

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single