Don Bruno Castricini
News
IL LUTTO

Don Bruno, il parroco con la pipa. Addio al prete di piazza San Carlo

Padre Castricini era stato anche in corso Racconigi e a Superga

Era un uomo solare, allegro, buono. Un parroco deciso, energico; e d’altronde, un sacerdote chiamato a gestire due parrocchie (quella di San Pellegrino in corso Racconigi e quella di San Carlo, in piazza San Carlo) non poteva restare con le mani in mano. Padre Bruno Castricini, 73 anni, membro dal ’76 dei Servi di Maria, si è spento nelle prime ore di ieri all’ospedale Martini di Torino per le complicanze dovute al coronavirus. Era un volto storico della chiesa di corso Racconigi e del quartiere, in quanto gestiva la parrocchia dall’ormai lontano 1998. Negli ultimi anni era costretto ad un continuo spostamento, perché con il calo delle vocazioni gli era stata affidata, nel 2018, la centralissima parrocchia di piazza San Carlo; ci andava spostandosi in metropolitana. In precedenza, era stato anche responsabile della Basilica di Superga ed aveva fatto di tutto per evitare la chiusura della chiesa. Per lui, Superga – con tutto il suo fascino di storia, di arte e di devozione – non doveva declinare come, purtroppo, è avvenuto.

+++  CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo