Fabrizio Zanotti
Cronaca
IVREA

Disegnano le strisce blu intorno all’auto e la multano

Anche il consiglio comunale si occuperà dell’episodio denunciato da un musicista

Ha parcheggiato sulle strisce bianche ma quando è tornato a prendere l’auto, l’ha trovata sulle strisce blu con tanto di multe. Il singolare episodio è successo a Ivrea a Fabrizio Zanotti, noto musicista eporediese, il mese scorso quando si è dovuto assentare per diversi giorni e al suo ritorno ha trovato un’amara sorpresa. A raccontare l’accaduto è lui stesso: «Ho parcheggiato l’auto in uno degli stalli a strisce bianche il 5 settembre 2022 in via Aldisio, nei pressi dell’ospedale, prima di lasciare la città per alcuni giorni per motivi lavorativi. Al mio rientro, precisamente il 9 settembre, le strisce del parcheggio erano diventate di colore blu. Inoltre, ho trovato sul parabrezza dell’auto due contravvenzioni per mancato pagamento, relative ai giorni 7 e 8 settembre».

La cosa assurda è che della modifica nessuno fosse a conoscenza. «Nessuno dei residenti della zona era stato informato – prosegue Zanotti – di questa sostanziale modifica, in uno degli ormai rarissimi parcheggi liberi rimasti in centro: non è stato diffuso nessun avviso neanche in prossimità dell’area». Tra l’altro proprio Zanotti e diversi altri residenti pochi giorni prima avevano presentato una petizione per avere più parcheggi liberi in quella zona. «Il 3 settembre abbiamo inviato la petizione al Comune – conclude il musicista – in quel parcheggio è stato disegnato un inutile passaggio per i pedoni, adiacente ad un marciapiede preesistente. Nella domanda veniva richiesto di disegnare nuovi stalli bianchi al posto del passaggio pedonale».

Della questione se ne discuterà anche in consiglio comunale: a presentare un’interrogazione sarà il consigliere Francesco Comotto per conto del suo concittadino che ora pretende, almeno, l’annullamento delle sanzioni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo