totti 4 roma juve 0
Sport
LEZIONE D’INGLESE

Disastro Champions: l’ultimo 4-0 nel 2004 con la Roma di Totti

Per una sera la Juventus formato campionato ha traslocato in Champions League, allo Stamford Bridge contro i campioni d’Europa del Chelsea. Insicura, svogliata, senza carattere e soprattutto senza capo né coda. La squadra di Massimiliano Allegri, che fino a quel momento aveva tenuto botta in Europa (solo due i gol subiti in totale, quelli nell’ultima sfida contro il Malmoe) – qualificandosi anche con tre turni di anticipo -, ha perso invece la ragione che fino a quel momento aveva prevalso in ambito europeo.

«Giochiamo meglio in Champions perché le grandi scendono in campo a viso aperto, ti lasciano più spazi», aveva detto il difensore De Ligt alla vigilia della sfida contro gli inglesi. Non esattamente un’affermazione da considerarsi profetica, anzi. La sera stessa, Allegri, per non fare deflagrare ancora di più quella che nei fatti è una cocente sconfitta, ha preferito minimizzare «Dispiace aver preso quattro gol, però l’obiettivo è stato raggiunto e dobbiamo concentrarci sulla partita di sabato». Un passivo così negativo, però (sconfitta per 4-0) la Juventus non la subiva dal lontano 2004 (4-1 in Europa con il Fulham in Europa League), dall’8 febbraio per la precisione. Quella volta a infliggere un poker secco alla Vecchia Signora furono i giallorossi guidati da capitan Totti (doppietta per lui). Lo stesso capitano all’uscita dal campo regalò, mostrando quattro dita, uno sfottò rimasto nella storia: «Zitti, quattro, a casa», il labiale abbinato ai gesti fatti dall’ormai ex Pupone giallorosso.

E ora? E ora, senza il primo posto in classifica nel girone H, la Juventus di Max Allegri rischia di pescare agli ottavi avversari decisamente scomodi. Basta dare un occhio alle prime in classifica degli altri raggruppamenti per capirlo. Dal Bayern Monaco, al Liverpool: oppure potrebbe anche pescare una tra Psg e City. Cliente scomodo potrebbe essere anche il Manchester United di Cristiano Ronaldo, che quando gioca in Champions League si trasforma. Anche l’Ajax è già qualificato. Tutto si deciderà il prossimo 8 dicembre, nell’ultima giornata. Certo è che dopo un ko del genere…

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo