Schermata 2017-10-04 alle 08.05.10
News
VINOVO

“Dimentica” la figlia nell’incendio. Militare sfonda la porta e la salva

Nessun ferito grazie a un cane che ha svegliato la proprietaria dell’alloggio andato a fuoco

Il cane ha svegliato appena in tempo la padrona di un appartamento che stava andando a fuoco in una palazzina di sei piani nella frazione di Garino, in via Sestriere, l’edificio è stato evacuato per il fumo che rischiava di intossicare gli abitanti, ma i carabinieri sono comunque dovuti intervenire sfondando la porta di un alloggio poiché una bambina era rimasta bloccata dentro e non era riuscita ad uscire.

Il fatto è accaduto nella nottata di lunedì, intorno alla mezzanotte, e il fuoco si è propagato dal balcone di un appartamento del terzo piano del condominio. Ad innescarlo, stando alle ricostruzioni, una bombola di gas che ha improvvisamente preso fuoco, forse per un guasto. Le lingue di fuoco si sono rapidamente propagate, ma il cagnolino della padrona ha permesso, in pratica, di avvertire tutti in tempo, evitando guai ben peggiori. Le fiamme, dal balcone, stavano inghiottendo tutto e a quel punto l’animale ha cominciato ad abbaiare insistentemente, svegliando in tempo la proprietaria, che ha dato l’allarme. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, oltre ai carabinieri della compagnia di Moncalieri. Il fumo, in poco tempo, ha invaso le scale dell’edificio e a quel punto è stato inevitabile far uscire tutti dai loro appartamenti per questioni di sicurezza. Non tutti i condomini sono però riusciti a lasciare le loro case autonomamente e in poco tempo. Due carabinieri, uno di Nichelino e l’altro di Moncalieri, si sono infatti dovuti lanciare sulle scale e aiutare ad evacuare due donne in difficoltà per la spessa coltre di fumo che si era creata. Uno dei due militari poi ha dovuto anche sfondare una porta per portare in salvo una bambina che era rimasta bloccata nell’appartamento. La madre era riuscita ad uscire, ma nel trambusto non si era accorta che sua figlia era rimasta all’interno. Fortunatamente i vigili del fuco sono riusciti a domare le fiamme nel giro di un’ora e a mettere in sicurezza tutta la zona, non si sono registrati feriti e nemmeno intossicati. Intorno all’una i condomini hanno potuto fare rientro nelle loro case. I tecnici del Comune, nella giornata di ieri, hanno poi verificato le condizioni di agibilità dell’alloggio danneggiato dall’incendio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo