Il carcere di Ivrea
News
LA PROTESTA PER POCO NON SFOCIA IN TRAGEDIA

Detenuto appicca il fuoco alla cella: salvato dai poliziotti

Gli agenti lo hanno soccorso coprendolo con le coperte. E’ accaduto nel carcere di Ivrea. L’ episodio è stato segnalato dal sindacato autonomo Osapp

Un detenuto marocchino di 36 anni, in carcere per furto e rapina, è stato salvato dagli agenti della polizia penitenziaria. E’ accaduto in una cella del carcere di Ivrea dove l’uomo, per protesta per il mancato trasferimento in un altro carcere, ha lanciato un fornellino contro il termosifone causando una perdita di gas. Poi con un accendino ha innescato le fiamme.

GLI AGENTI LO HANNO SOCCORSO
I poliziotti lo hanno tempestivamente soccorso coprendolo con le coperte. “In un contesto lavorativo connotato da grave carenza di organico e di mezzi – dice il segretario generale del sindacato autonomo Osapp, Leo Beneduci – gli agenti della polizia penitenziaria salvano la vita ai ristretti anche a rischio della propria incolumità personale”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo