Brutta sorpresa per Alberto Alberti
Cronaca
RIVALTA

Denuncia vandali e spacciatori, gli tagliano le gomme dell’auto

Intimidazione contro il presidente del comitato della frazione Pasta

Ha denunciato più volte le situazioni di degrado del quartiere. Piccoli episodi di vandalismo, spaccio di droga. E casualmente, domenica mattina, si è ritrovato con le ruote dell’auto a terra, squarciate. Un atto che ha l’amaro sapore dell’intimidazione, e che a Rivalta ha suscitato la solidarietà di molti nei confronti di Alberto Alberti, presidente del Comitato di frazione Pasta, periferia della città. A voler portare l’episodio agli onori delle cronache è stato il consigliere di Italia Viva Michele Colaci, che ha dato “voce” all’accaduto.

Un gesto vile, che ha scatenato sin dalle prime battute non solo l’indignazione della gente del quartiere, ma anche la solidarietà di tanti soggetti, politici e non, che lavorano per il paese. Ad avvalorare la tesi che tra l’atto vandalico, compiuto peraltro all’interno di un cortile condominiale, e l’attività del presidente della frazione, c’è anche il fatto che in passato il comitato aveva presentato un esposto proprio contro la microcriminalità. «Ecco cosa può capitare a chi, da sempre, si occupa del proprio territorio e della propria frazione – esordisce Colaci – Da molti mesi il presidente del comitato segnalava all’amministrazione comunale e alle forze dell’ordine, gravi situazioni di illegalità diffusa nella frazione». Azioni di monitoraggio, quelle compiute dal Comitato, che hanno portato a un aumento dei controlli delle forze dell’ordine ma che, forse, hanno dato fastidio a qualcuno.

Secondo quanto ricostruito, l’atto vandalico si è verificato nella notte tra sabato e domenica. L’autore deve essere introdotto nel cortile di via Torino dov’era parcheggiata l’auto, e con un coltello o un altro oggetto appuntito ha bucato tutti e quattro gli pneumatici della Chevrolet. Non si tratta di una zona sorvegliata da telecamere, e per questo non sarà semplicissimo risalire agli autori del gesto, ma è stata comunque sporta denuncia ai carabinieri che ora stanno indagando sull’accaduto. Alberti non ha comunque intenzioni di arrendersi. «Voglio ringraziare gli amici e i cittadini rivaltesi per la grande manifestazione di solidarietà ricevuta. Solidarietà che mi aiuta sempre più a lottare per la nostra frazione».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
LA RUBRICA
Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo