Schermata 2017-07-26 alle 08.01.19
News
L’allarme dei residenti: «Tra poco conquisteranno la metro»

Davanti alla vecchia Porta Susa l’invasione della colonia di topi

PIAZZA XVIII DICEMBRE

Persino in piazza XVIII Dicembre ci vuole davvero poco per cogliere in fragrante un roditore. È sufficiente passeggiare per i viali e le aree verdi e fermarsi qualche minuto sulle panchine per veder saltar fuori qualche topo. In particolare nei pressi dei pali della luce e agli angoli delle strade. Oppure nelle vicinanze dei bidoni della spazzatura dove cattivi odori e rifiuti sembrano attirarli come mosche sul miele. La denuncia è di alcuni cittadini che con l’ausilio di foto sono tornati a segnalare un degrado, già documentato mesi fa. «Dove sorgeva la vecchia stazione ferroviaria – racconta Roberto, autore degli scatti – siamo invasi dai topi. Inutile, fino ad ora, è stato il nostro appello alle istituzioni. Pare che a nessuno interessi il problema. Come san tutti tagliare le piante senza derattizzare e chiudere le tane porta questi risultati». E la gente che frequenta la piazza ha finito per accorgersene abbastanza velocemente. «A breve continua Roberto – li troveremo che passeggiano indisturbati n el l ’ atrio della metropolitana. Un bel biglietto da visita per la Torino a vocazione turistica».

E i ratti ci sono eccome. Il caos non li spaventa. Forse troppo forte è la fame che li spinge ad uscire allo scoperto a qualunque ora del giorno ignorando cani, ragazzi e coppiette. A volte è possibile immortalarli a spasso tra i marciapiedi e i bidoni. I topi mangiano, bevono, corrono e non sembrano infastiditi dal passaggio degli esseri umani. Tanto che fotografarli non sembra più un’impresa. Numerose, infine, sono le segnalazioni arrivate dallo spiazzo centrale frequentato da quei cittadini che tutti i giorni usano la metropolitana o i bus in superficie. Forse persin toppe secondo la maggior parte dei cittadini che vorrebbero dal Comune di Torino e dalla circoscrizione Uno una massiccia derattizzazione.

Sul caso, chiamato in causa, si è espresso anche il centro civico. «Noi avevano già chiesto al settore competente di attivarsi spiega il vicepresidente della circoscrizione Uno, Francesco Martinez -. Io, in prima persona, mi sono preso l’impegno di convocare una commissione a settembre per capire quali provvedimenti son ostati adottati per risolvere il problema».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo