Spaccio
News
I COMITATI

Dallo spaccio ai cantieri fermi: «L’ex scalo fortino dei pusher»

Lungo l’area del passante ferroviario con i cittadini di “Oddone Savigliano”

Spaccio, aree abbandonate e riqualificazioni dell’ex scalo delle Ferrovie. Sono le battaglie del comitato “Oddone Savigliano” nato alcuni fa per dare voce ai residenti del quartere Valdocco e Aurora, a cavallo tra le Circoscrizioni 4 e 7. Uno dei cavalli di battaglia è senz’altro il futuro del cantiere presente tra corso Principe Oddone e via Savigliano.

Un vecchio deposito finito di recente sulle nostre colonne a causa del via vai di sbandati e spacciatori. Come testimoniato più volte, con tanto di foto, uno dei ruderi era diventato il fortino dei pusher che giorno e notte gravitano sul corso. «Per mesi – raccontano i residenti – li abbiamo visti scavalcare le inferriate. E di sera passare la droga dalle finestre ai clienti che arrivavano in bici». Con l’emergenza sanitaria il problema si è ridotto. Ma non è cessato del tutto. Gli spacciatori stanno soltanto più attenti, usando gli autobus che passano sul corso per muoversi più in fretta e raggiungere i loro clienti.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo