regionali
News
LE REAZIONI

Dal ricorso al Tar a nuove elezioni. Minoranze scatenate in Consiglio

Chiamparino: «Questione politica». La Regione sarà parte civile in caso di processo

Se il Pd presenterà ricorso al Tar sull’esito delle Regionali, «dovremo deciderlo insieme ma il punto è un altro: vogliamo che il centrodestra comprenda come una simile vicenda rischi di ipotecare in modo pesante anche l’esito della tornata elettorale». Il segretario del Pd in Piemonte, Paolo Furia, non esclude la possibilità che venga chiesto l’avvio di un procedimento amministrativo, ma è Liberi, uguali e verdi a usare toni decisamente più pesanti in Consiglio. E a chiedere, persino, che si ritorni al voto. «I voti della ’ndrangheta non si chiedono, non si comprano, non si contano e non si restituiscono. L’unico modo per cancellarli è annullare le elezioni e tornare al voto» tuona il capogruppo Marco Grimaldi, per il quale «qualsiasi cosa accada, ormai questa legislatura è compromessa, macchiata, moralmente ed eticamente fallita».

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo