palle atp natale
Cronaca
IL PROGRAMMA

Dal presepe al calendario dell’Avvento. E in centro le palle che celebrano le Atp [FOTO E VIDEO]

Ieri l’inaugurazione di “Natale a Torino, che spettacolo!”. Acceso l’albero in piazzetta Reale

Dalla scoperta del Presepe di Emanuele Luzzati nella nuova cornice dei giardini di piazza Don Pollarolo all’accensione dell’albero di Natale in piazzetta Reale. Dal calendario dell’Avvento in piazza San Giovanni alla nuova illuminazione a led sulla facciata di Palazzo Civico, ideata dall’artista Luca Bigazzi. Si è tenuta ieri, giorno dell’Immacolata, l’inaugurazione della grande festa “Natale a Torino, che spettacolo!”. Un ricco programma di eventi che coinvolgerà le otto Circoscrizioni, con l’arrivo dei primi mercatini (ieri al Maglio e in corso Vittorio Emanuele II nel tratto compreso tra piazza Carlo Felice e corso Re Umberto) e l’accensione degli alberi di Natale, prevista per la giornata di domani.

Sarà un Natale anche all’insegna del riciclo. Le grandi sculture a forma di palle da tennis in giro per la città in occasione delle Atp Finals sono state ridipinte di rosso, verde e blu, e rielaborate in addobbi natalizi. In totale le “palle di Natale” sono sette, due in piazza San Carlo, due in via Roma, due in piazza Vittorio e una davanti a Palazzo Civico. Le grandi sfere colorate ricollocate dal Comune mercoledì sera in centro città stanno suscitando una grande curiosità tra cittadini e turisti che ieri si sono scattati tanti selfie vicino alle sculture, con gli sfondi dei portici aulici e della Gran Madre. Insomma, foto ricordo di Torino città del tennis in festa, con un’attenzione particolare all’ambiente e alla lotta agli sprechi.

Novità assoluta dell’edizione 2022 sarà la possibilità di accedere a Palazzo Civico per ammirare l’albero di Natale nel cortile e lasciare in una teca trasparente le lettere con i desideri per il 2023. L’ingresso del Comune è stato decorato con quattro ghirlande natalizie al cui centro sono state collocate delle cascate di vischio di circa un metro e mezzo, simbolo di buon auspicio. Particolari palline di Natale, con diametro di due metri, sono state posizionate per le vie e le piazze del centro creando scorci poetici e insoliti da fotografare. Fino al 22 dicembre si potrà partecipare a cinque incontri in cui parole e musica si fonderanno. Un programma realizzato a cura dei Corsi di Formazione Musicale e delle Biblioteche civiche torinesi. Appuntamento atteso da tutti, infine, quello con il Capodanno in piazza Castello con il ritorno del mitico concertone.

IL VIDEO (di Antonino Di Marco):

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo