ronaldo
Sport
Leader Juventus

Dal look alla Miss. CR7 re di triplette ha fame di record

Prima della partita si era presentato per la sua prima del 2020 con un look decisamente “vintage”, un po’ samurai un po’ moicano. Occhiali metà bianchi, metà neri, in onore della Vecchia Signora, in pieno stile anni Ottanta. Attaccato alla cravatta di ordinanza, nell’era di bluetooth e wifi, un vecchio Ipod per ascoltare musica in Mp3. Una musica che evidentemente lo ha caricato a molla, visto il risultato finale, ovvero quello di fare tripletta alla penultima delle sue vittime mancanti il Cagliari. E ora alla sua collezione personale manca solo più la Roma, avversaria della prossima giornata.

UN ALTRO SCALPO

Lunedì pomeriggio Cristiano Ronaldo ha segnato la sua prima tripletta in Serie A, la seconda in bianconero dopo quella messa a segno lo scorso anno in Champions contro l’Atletico Madrid. Così CR7 si è preso un altro scalpo. Ebbene, lui, soddisfatto fiero, si è fatto immortalare a fine partita con il pallone della tripletta. Un inizio di anno migliore, con un tris da sogno, non poteva immaginare, Cristiano Ronaldo: «Incredibile sensazione di iniziare il 2020 con una tripletta e una vittoria!», ha scritto il portoghese sui social network. Con i tre gol rifilati al Cagliari CR7 ha ulteriormente distanziato Leo Messi in una speciale classifica, quelle delle triplette segnate in campionato in carriera dal 2008 a oggi: ora il numero 7 della Juventus è a quota 36, la Pulce segue a 34 mentre Suarez (16) e Aguero (14) sono ben distanti. Come se non bastasse, Cristiano Ronaldo ha collezionato un altro record. È stato il secondo calciatore in attività a segnare una tripletta in tre campionati – quello inglese, quello spagnolo e quello italiano – differenti. Prima di lui ci era riuscito solo l’attaccante cileno Alexi Sanchez, ora in forza all’Inter.

DA NOVEMBRE

E dire che dopo il novembre nero, in molti lo davano come entrato nella fase calante della sua carriera stellare. Ma risolti i problemi al ginocchio, CR7 ha ripreso a correre, dribblare e segnare, la cosa che gli riesce meglio. Da inizio stagione a oggi, compresi i gol siglati con la maglia del Portogallo, ha già toccato quota 26. «Non gli fa più male il ginocchio e dunque mentalmente lo vedo più sereno, sorridente e coinvolto», ha dichiarato Maurizio Sarri al termine della partita. A fine gara, CR7 ha regalato un selfie nella pancia dell’Allianz Stadium alla bella Carolina Stramare, Miss Italia 2019, tifosa juventina, presente sugli spalti ad assistere alla goleada bianconera. Intanto, mentre gli altri compagni di squadra hanno riposato, non ha smesso di allenarsi nella palestra di casa. Il bello deve ancora venire.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo