dottori
News
I DATI DEL PIEMONTE. Restano ancora 71mila positivi

Dal Covid si guarisce. 47mila fuori dal tunnel. A primavera il farmaco

Per la cura la speranze più concrete sono gli anticorpi. monoclonali ma bisogna attendere almeno tre mesi

I numeri assoluti non sono ancora totalmente confortanti, ma da essi emerge che, nonostante il Covid imponga un isolamento, piuttosto che una degenza molto lunghe, da esso si guarisce e si guarisce bene. Ad oggi i piemontesi che sono usciti dal tunnel del coronavirus sono stati dall’inizio della pandemia, 47.567 su un totale di 121.783 persone contagiate. Vi è però un’enorme forbice tra i due dati: 74.216 persone ancora affetti dal virus di cui 5mila deceduti. Considerando che nel mese di luglio la differenza era stata pressoché azzerata, si evince come le parole pronunciate due giorni fa dal presidente della Regione Alberto Cirio, «questa seconda ondata è otto volte più forte della prima», corrisponda pienamente alla realtà dei fatti. E se i virologi di fama, quali Andrea Crisanti o Walter Ricciardi, sono concordi nell’affermare che «il peggio deve ancora venire», è comunque evidente che le attuali terapie, pur in assenza di vaccino o di specifici medicinali, ottengono il risultato sperato: di Covid si guarisce.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo