Federico De Pascali, il figlio 19enne del consigliere del Pd
Cronaca
Almeno altri sette lanci negli ultimi due mesi

Daisy, gli aggressori sono tre ragazzi torinesi: hanno agito per goliardia [FOTO]

Identificati gli autori del lancio di uova che ha ferito l’atleta azzurra a Moncalieri. Uno di essi è il figlio di un consigliere del Pd

Sono stati tre ragazzi italiani a colpire Daisy Osakue, la giovane atleta di origini nigeriane della nazionale azzurra di atletica leggera vittima, nella notte tra il 29 e il 30 luglio scorsi, di un’aggressione a base di lancio di uova a Moncalieri.

IDENTIFICATI E DENUNCIATI
I carabinieri li hanno identificati e hanno provveduto a denunciarli per lesioni e omissioni di soccorso. La motivazione del loro gesto non sarebbe riconducibile a razzismo ma a mera goliardia.

RINTRACCIATI GRAZIE ALL’AUTO
Sono stati i militari di Moncalieri a procedere all’identificazione dei giovani: i tre hanno effettuato il lancio di uova da un’auto in corsa, una Fiat Doblò intestata proprio al padre di uno di loro, Roberto De Pascali, consigliere comunale del Pd a Vinovo ed ex candidato sindaco, che presentava sulla fiancata destra residui di uovo.

DE PASCALI ASCOLTATO IN CASERMA
De Pascali, individuato al termina di una complessa attività di indagine, è stato ascoltato in caserma e ha spiegato che l’auto spesso veniva usata dal figlio 19enne, Federico, che ha ammesso le sue responsabilità e ha fatto il nome dei due amici.

“ANCHE I FIGLI DEI CONSIGLIERI PD SBAGLIANO”
“Anche i figli dei consiglieri comunali del Pd fanno delle cavolate. Da padre mi chiedo dove ho sbagliato…» ha detto il politico all’Ansa. «Quando senti di certi episodi, non pensi mai che tuo figlio sia coinvolto. Mi dispiace per quello che è accaduto. Ora lui e i suoi amici, che vorrebbero chiedere scusa a Daisy, se ne assumeranno le responsabilità…”.

HANNO AMMESSO DI AVERLO FATTO PER GOLIARDIA

I tre sono residenti a Vinovo, La Loggia e Moncalieri. Tutti e tre sono stati convocati in caserma e hanno ammesso di aver effettuato almeno altri sette lanci di uova negli ultimi due mesi. Sempre per goliardia.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo