rock
Musica
TODAYS 2021

Da Spazio211 all’Incet. Dal 26 al 29 agosto il rock torna a Barriera

Se hai un sogno, non mollare”. Questa epigrafe piena di speranza, segna l’edizione 2021 dei ToDays in programma dal 26 al 29 agosto per portare le nuove tendenze del rock a Torino, in Barriera. Dopo la pausa forzata dello scorso anno, il festival fondato e diretto da Gianluca Gozzi torna dunque a scaldare i motori. Le prime note sono affidate ai Working men’s club. Quindi, direttamente da Londra, ecco i Dry Clearing. In chiusura di serata, si sogna in grande grazie agli undici elementi dell’’Immensità Orchestra. Tre le sedi del festival: la ex fabbrica Incet, lo Spazio 211 di via Cigna 211 e il parco Aurelio Peccei, primo spazio in Italia a essere completamente ecosostenibile.

Un festival dalla doppia identità che sarebbe piaciuto molto a Superman e al suo alter-ego Clark Kent. Di giorno, infatti gli spazi riqualificati della Incet, ospiteranno le attività educative di To Lab, oltre ai vari talk con le esperienze dal vivo legate, in vario modo, al mondo della musica. Per l’intera durata del festival opinionisti, giovani artisti, professionisti e talent scout si scambieranno le loro rispettive esperienze. Di sera, invece tutti a Spazio 211, per ascoltare dal vivo i concerti con le band e gli artisti più di tendenza. Nei giorni di sabato 28 e domenica 29, inoltre il Parco Peccei, sarà il palcoscenico di concerti e attivi rivolte a tutti, ai semplici cittadini.

Tornando a spulciare nel calendario del festival, venerdì 27 agosto, luci accese sulle note di I hate my village, supergruppo formato dal batterista Fabio Rondanini (Calibro 35, Afterhours) dal chitarrista e frontman dei Bud Spencer Blues Explosion, Adriano Viterbini, da Marco Fasolo dei Jennifer Gentile e Alberto Ferrari dei Verdena. Sabato 28, l’appuntamento clou sarà al parco Peccei per ascoltare la musica d’autore firmata Tutti Fenomeni, nome d’arte provocatorio, dietro al quale si cela il cantautore romano Giorgio Quarzo Guarascio. Dalle 20 torneranno ad accendersi le luci di Spazio 211 per ascoltare Iosonouncane all’anagrafe Jacopo Incani. A seguire, Black country new road e The comet is coming. Domenica 29 agosto, gran finale al Parco Peccei con i suoni di Les Amazones d’Afrique, gruppo tutto al femminile composto da virtuose della kora. Nelle loro canzoni, queste artiste, denunciano la disparità tra i sessi e il diverso trattamento dellla donna nella società africana. Microfono e amplificatori passeranno quindi nelle mani di Arlo Parks franco-nigeriano residente a Londra, mentre, le ultime note dei ToDays 2021, sono affidate agli Shame che, con le loro note al fulmicotone, preannunciano il rock del futuro (il programma completo è visibile sul sito www.todaysfestival.com).

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo