Zingari
News
IL CASO Decine di segnalazioni dei cittadini nelle ultime settimane alle forze dell’ordine

Da Regio Parco a Lingotto la maxi invasione di zingari

La mappa delle carovane di nomadi in città dopo gli sgomberi del campo di corso Tazzoli e della baraccopoli di Moncalieri

Parcheggi, aree di sosta, terreni abbandonati. Dopo lo sgombero del campo abusivo di corso Tazzoli e degli accampamenti di via Freylia, a Moncalieri, decine di camper e roulotte hanno cominciato a comparire in mezza città. Creando allarme nei residenti che, a loro volta, hanno chiesto l’attenzione delle Circoscrizioni, del Comune e delle forze dell’ordine.

Se per Palazzo Civico gli ex residenti di corso Tazzoli sono tornati tutti, o quasi, in Romania (la maggior parte degli abitanti, tutti romeni, aveva lasciato il campo con le proprie vetture e furgoni il 4 giugno, dopo essere venuti a conoscenza dell’ordinanza della sindaca) per le famiglie di Santa Rita, Lingotto, Mirafiori Sud e Filadelfia gli occupanti si sono semplicemente spostati. Invadendo giardini e aree franche.

Gli insediamenti, già presenti, sono aumentati mentre altrove, a macchia di leopardo, ne sono spuntati di nuovi. Uno dei casi più discussi è quello di corso Cosenza. A due passi da via Gorizia e via Buenos Aires, in piena Santa Rita, dimorano da settimane dei camper e dei furgoni. Dentro vivono uomini, donne con tanto di bambini al seguito.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo