regio tff
Tempo Libero
Una settimana a caccia di selfie

Da McDowell a Samuel e Vialli, il Tff riparte dal Regio

Il ciak d’inizio è atteso verso le 18, quando il Teatro Regio si animerà di volti e personaggi accorsi all’ombra della Mole per dare ufficialmente il via al 40esimo Torino Film Festival che durerà fino al 3 dicembre. Una serata d’apertura inedita, scelta dal direttore Steve Della Casa per sottolineare l’idea che sottende l’edizione 2022: «Ricordare il passato, ma soprattutto pensare al futuro». Ecco quindi, per la prima volta, la trasmissione in diretta della serata, su Rai Radio 3 a partire dalle 19 nell’ambito del programma “Hollywood Party”. Ecco la scelta, come madrina, dell’attrice alessandrina Pilar Fogliati, impostasi all’attenzione del grande pubblico un anno fa quale eroina di “Cuori”, serie tv ospedaliera ambientata alle Molinette negli anni Sessanta. Ed ecco l’idea di presentare non una grande anteprima che riempia le sale, ma un talk sui Beatles, i Rolling Stones e “la British Invasion al cinema” che sarà condotto da Steve Della Casa e dal cantautore Francesco De Gregori il quale, annunciato come “host d’eccezione della serata”, in realtà di eccezionale avrà solo la virtualità visto che non sarà fisicamente al Regio, ma collegato via Skype. Sul palco ci saranno davvero, invece, gli altri attesissimi ospiti (oltre alle istituzioni torinesi e i vertici del Museo del Cinema): la star di “Arancia meccanica” Malcolm McDowell (pizzicato ieri al Museo Egizio, dove è stato in visita con il figlio), i cantanti Noemi e Samuel dei Subsonica, l’icona del giornalismo Vincenzo Mollica ed il critico musicale John Vignola. Non solo: in platea potrebbero trovarsi anche alcuni dei grandi nomi impegnati nei primi giorni di festival. A partire da Marco D’Amore e Sergio Castellitto, entrambi domani sia all’ora di pranzo a Casa Festival in Cavallerizza Reale sia alle anteprime dei loro film, “Napoli magica” (in programma al Romano alle 16) ed “Il nostro generale” (alle 21,30 al Massimo). E chissà, in sala potrebbero trovarsi pure i campioni Gianluca Vialli e Roberto Mancini, protagonisti di “La bella stagione” di Marco Ponti e attesi, domani pomeriggio, a Casa Festival e, in serata, al cinema Reposi. Bagni di folla e caccia al selfie sono da mettersi in conto in occasione delle masterclass che vedranno impegnati domani pomeriggio Paola Cortellesi, Noemi e Toni Servillo, domenica Mario Martone, Pilar Fogliati e Giovanni Veronesi e lunedì Malcolm McDowell. Chi è a caccia di autografi sappia che dovrà rinunciare all’idea di incontrare Stefano Accorsi che all’ultimo ha dato forfait, ma avrà modo di rifarsi con l’altro interprete del distopico “Ipersonnia”, Paolo Pierobon, che sarà al Tff anche come protagonista di “La caccia” insieme a Marco Bocci, Filippo Nigro e Pietro Sermonti (domenica ore 21,15 al Romano). Per il giro di boa, il 30 novembre Simona Ventura e, per un gran finale da Oscar, Paolo Sorrentino, il 2. Da citare anche Michele Placido, Luigi Lo Cascio, Barbara Bouchet. Ma se non bastasse, il 40° Tff avrà anche un divino: il Divino Otelma, domani sera al Romano per presentare un film a lui dedicato.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo