L’ANALISI. Flessione del 28,5%, mentre i morti aumentano

Culle vuote a Torino. 10mila nati in meno in appena dieci anni

Nel 2009 erano stati 8.449, l’anno scorso 6.037 L’assessore Caucino: «Un trend da capovolgere»

I torinesi hanno smesso di fare figli e le culle restano vuote. Dal 2009 a oggi, il calo delle nascite è stato esponenziale: il 28,5% nell’ultimo anno pari ad oltre 10mila bambini, secondo quanto indicato dall’ufficio statistiche del Comune di Torino. Cresce, di contro, il numero dei decessi nel capoluogo piemontese.

La tendenza a non fare figli è evidente e traducibile in un calo medio del numero dei nati del 12,5% annuo. Così, vuoi per mancanza di stabilità economica, per una precisa scelta di vita o per background culturale, sotto la Mole si vedono sempre meno fiocchi.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single