Cronaca

Morto Gallinari, il brigatista che rapì Moro

L’ex brigatista rosso Prospero Gallinari, uno dei rapitori di Aldo Moo, è stato trovato morto nel garage della sua abitazione a Reggio Emilia. Aveva 62 anni, e secondo i primi accertamenti sarebbe stato stroncato da un malore improvviso. Sul posto è intervenuta la polizia per accertamenti.

Gallinari divenne famoso soprattutto per la sua attività di contestatore prima e di terrorista poi. Prese parte al rapimento di Aldo Moro e di lui si parlò come l’esecutore materiale dell’omicidio di Moro. Nel 1993, però, Mario Moretti lo discolpò e si assunse la responsabilità dell’omicidio in un libro-intervista con Rossana Rossanda e Carla Mosca. In quel periodo Gallinari uscì dal carcere per motivi di salute, legati in particolare a seri problemi cardiaci.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo