img_big
Cronaca

Piazza Affari in picchiata, vola lo Spread Btp-Bund

La Borsa di Milano inizia male la settimana, aprendo in negativo: il Ftse Mib registra una flessione dell’1,2% a 15.160 punti. Giù anche il Ftse All Share, che segna una perdita dello 0,95% a 16.048 punti. Apertura in flessione anche per le altre Piazze europee: Parigi cede l’1,24% a 3.084 punti, mentre Londra perde lo 0,40% a 5.504. Francoforte lascia sul terreno lo 0,81%, mentre Amsterdam arretra dello 0,40%.


Si avvicina lo “spettro Grecia”
Il rendimento del Btp decennale italiano questa mattina è volato al 6,58%, avvicinandosi a grandi passi al 7%, tasso ritenuto insostenibile da tutti gli osservatori. In base alle esperienze di Grecia, Irlanda e Portogallo, la soglia del 7% è stata raggiunta appena 16 giorni dopo aver superato il rendimento del 6,50%. E, toccata questa soglia, questi tre Paesi sono stati costretti a chiedere aiuto alla comunità internazionale per evitare la bancarotta.


Spread senza limiti

Continua la corsa dello spread fra Btp e Bund che si alza oltre i 480 punti e ora si attesta a 484,98 punti .

Piazza Affari in picchiata
Milano in picchiata dopo che lo spread tra Btp decennali e bund tedeschi ha sfondato quota 480 punti segnando un nuovo record. Il Ftse Mib perde il 2% a 15.039 punti.

Vola lo spread
Senza freni la corsa al rialzo dello spread tra il Btp e il bund tedesco. Il differenziale tocca la soglia dei 480 punti base. Il rendimento del decennale raggiunge il 6,58%, oltre il 6,50%, considerato da molti osservatori punto di non ritorno.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo