img_big
Cronaca

Tremonti: “Bisogna ragionare sulla crescita”

”Adesso si apre una fase diversa: tenere i conti pubblici ma anche ragionare sulla crescita”. Lo afferma il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, con il premier Silvio Berlusconi. ”Ora – aggiunge – possiamo guardare con maggiore respiro” alla crescita. ”In Europa c’e’ stato il grande problema dell’omessa vigilanza sulla finanza privata, a fronte di una giusta vigilanza sulla finanza pubblica”. Lo ha detto il ministro del Tesoro Giulio Tremonti. ”Vogliamo – ha detto – che sia riconosciuta la verita’, la crisi che viviamo e’ prodotta dalle banche e da chi non ha vigilato sulle banche, lo capiscono tutti”.

DOBBIAMO CRESCERE, PROBLEMA ITALIA E’ SUD – ”La media della crescita italiana deve salire, ma cercate di guardare le cose non in modo autolesionistico”. Lo afferma il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. ”Abbiamo l’1,1%, dobbiamo crescere”, aggiunge Tremonti, sottolineando che il risultato del 2010 e’ ”perfettamente allineato alle previsioni del governo” ma anche il divario interno al Paese con il sud. ”Il problema nazionale dell’Italia e’ quello meridionale”, afferma Tremonti. ”Crescere assolutamente di piu’ dell’1,1%, ma al netto del debito molti paesi sono cresciuti meno di noi”: ha aggiunto il ministro del Tesoro Giulio Tremonti aggiungendo. ”Se vogliamo crescere di piu’ – ha sostenuto – dobbiamo applicare i nostri talenti verso il sud, dovere di tutti e’ quello per il meridione”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo