img
Cronaca

Giallo di Perugia: sentito il fidanzato di Elisa, stava usando il bancomat della ragazza morta

I carabinieri stanno interrogando un giovane di origini brasiliane sorpreso mentre cercava di utilizzare il bancomat di Elisa Benedetti, la giovane trovata cadavere a Perugia dopo due giorni di ricerche. Il giovane ha detto di essere il fidanzato della ragazza, ma sono in corso accertamenti per verificare tutte le sue dichiarazioni.

Di sicuro, per ora, c’è che il mistero si infittisce. Le indagini ora si concentrano su due cellulari che mancano all’appello con cui ha chiamato prima il 112 e poi il 118 chiedendo aiuto perché rimasta impantanata con l’auto. E’ quanto emerge dagli atti dell’inchiesta sulla morte della ragazza di Città di Castello.

Secondo gli inquirenti l’ipotesi più probabile è che la ragazza li abbia persi mentre camminava nella boscaglia anche se non si esclude che qualcuno li abbia presi per evitare magari che si scoprisse con chi ha parlato prima di morire. Sarà l’analisi dei tabulati a fornire la risposta (la procura ha chiesto quelli di una decina di telefoni, tra cui i quattro che avevano le ragazze, quelli dei due ragazzi incontrati al bar della stazione di servizio e del fidanzato di Elisa). Da chiarire anche se Elisa comprò e utilizzò della droga la notte della sua morte: l’amica che era con lei avrebbe ammesso agli inquirenti il consumo di sostanze stupefacenti.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo