CimiteroFiano
News
FIANO Sopralluogo del sindaco: «Andremo a fondo della vicenda»

E’ crollato il muro del cimitero: era stato fatto solo 10 anni fa

Una trentina i metri caduti a terra: «Lavori di ripristino in tempi rapidi»

Quando ieri mattina hanno fatto la scoperta, i custodi del cimitero non credevano ai loro occhi: una parte del muro di cinta del camposanto era completamente a terra, crollata come un castello di carte.

È successo poco prima dell’alba, attorno alle 5. Una trentina i metri caduti a terra, nell’arco di pochissimi secondi, con il boato che ha svegliato l’intera comunità. Ieri mattina, il primo cittadino Luca Casale e i tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo per capire come sia potuto accadere una cosa simile.

«Il vento questa notte era molto forte, e di sicuro anche la pioggia e la neve hanno contribuito. Ma oltre a questo aspetto c’è una realizzazione non corretta da parte della ditta incaricata nel 2007 di fare i lavori. Il manufatto era stato costruito con un cordolo in cemento con muro in mattoni senza “legarlo” con dei sostegni in ferro. Il fatto che si sia deteriorato nell’arco di soli dieci anni mi lascia davvero perplesso. Andremo a fondo di questa vicenda».

Lo stesso sindaco, infine, ha detto come i lavori verranno eseguiti «in tempi rapidi. C’era già in programma la realizzazione di nuovi loculi e di alcuni altri lavori di miglioria e messa in sicurezza. Con questo “regalino” di fine anno, anticiperemo solo le tempistiche». Già in giornata sono partiti i lavori di transennamento.

Il forte vento ha creato disagi e problemi anche agli utenti del camposanto, visto che i fiori che erano stati posizionati nei loculi o nelle tombe a terra sono stati sparpagliati ovunque, con i parenti costretti a cercarli o, nella peggiore delle ipotesi, a ricomprarli.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo