Foto Depositphotos
Buonanotte

Croci e delizie della rete

Sapete cos’è il pezzotto? Chiamano così, a Napoli, il sistema pirata per poter vedere a modico prezzo sul Pc le partite trasmesse dalle Pay Tv. Eurojust, l’agenzia che coordina le indagini penali europee, ha appena concluso l’operazione “eclissi”, un maxi blitz in tutta Europa per tappare questa falla nei fatturati Sky, Dazn, e altre Tv continentali. Grande enfasi sui media: “la più grande operazione contro la Tv pirata mai condotta sul suolo europeo” – “durissimo colpo alle Tv pirata on line” – “oscurata la partita a 700mila utenti pirati”. Tre giorni dopo era tutto come prima. Nuovi link, tam tam fra corsari, e via di pezzotto.

Non ce la faranno mai a fermarli. Hanno stimato il danno in 6,5milioni. Così poco? E come l’han calcolato? Abbonamenti in meno? Errore. Chi va di pezzotto non si abbonerebbe comunque, non ha i soldi. Sky ha 3 milioni di abbonati, che rendono un miliardo e mezzo. Quei 6,5 milioni ‘rubati’ dal pezzotto sono meno dello 0,5% del malloppo. E quelli sarebbero pirati? Al massimo topolini di campagna. Ho sempre odiato Sky, che come la Rai si fa pagare un canone (esorbitante, nel caso di Sky) e poi ti massacra di pubblicità. Ma la odio anche per come droga il calcio, offrendo per i diritti Tv cifre folli che poi finiscono ai club più forti, che così diventano ancor più forti, con giocatori sempre più costosi e campionati sempre più noiosi e scontati. Lo so che il furto è un reato, e che una mela vale un diamante, ma non riesco a non tifare per i topolini del pezzotto. Fatevene una ragione, Tv riccastre, di quello zerovirgola che vi rosicchiano. Che poi non è neanche tutta perdita: le pubblicità i pezzottisti le vedono lo stesso.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo