depositphotos
Cronaca
Bloccati dagli addetti di sicurezza e poi dai poliziotti

Creme per il corpo e capi di intimo rubati: tre arresti a Torino

Furti in due diversi esercizi commerciali: fermati due giovani romeni e una 36enne moldava

Creme per il corpo e intimo femminile: questi gli articoli trafugati in due diversi esercizi commerciali, che hanno portato all’arresto di un uomo e due donne per rapina, nelle giornate tra sabato e domenica.

Il primo intervento risale a sabato scorso quando, nel pomeriggio, gli operatori della squadra volante sono intervenuti presso l’Ipercoop in via Livorno, allertati dal personale di vigilanza interna che aveva notato una coppia (poi rivelatasi di nazionalità romena) di 21 e 18 anni aggirarsi tra gli scaffali del reparto parafarmacia, prelevando alcune confezioni di crema per il corpo e riponendole nel carrello. Per non destare sospetti, i due si sono spostati qualche corsia più avanti con l’intento di abbandonare il cestino e occultare le creme nella borsa della ragazza.

A questo punto si sono diretti verso l’uscita dove ad attenderli però hanno trovato personale di sorveglianza. La giovane ha raggiunto rapidamente l’esterno mentre il ragazzo è stato fermato. I poliziotti, giunti nel frattempo, hanno intuito che la refurtiva era in possesso della ragazza e l’hanno raggiunta nel parcheggio. La perquisizione a suo carico ha permesso di rinvenire quattro confezioni di crema per il corpo per un valore totale di oltre 170 euro. La coppia è stata arrestata per rapina.

Nel secondo episodio, una donna moldava di 36 anni, selezionati diversi capi di intimo e un pantalone in un negozio d’abbigliamento in via Roma, si è recata nei camerini. L’ingente numero di articoli prelevati dalla donna ha richiamato l’attenzione del personale di sorveglianza del negozio. Una volta allontanatasi dai salottini prova, la donna è poi uscita dal locale senza avere nulla in mano.

Il vigilante, insospettito, ha controllato allora l’interno della cabina dove ha trovato un pantalone, nelle cui tasche erano presenti etichette e codici a barre di alcuni articoli di intimo femminile. Per effettuare ulteriori verifiche ha raggiunto in strada la 36enne, che lo ha spintonato nel tentativo di scappare. Nel frattempo, dipendenti del negozio hanno allertato le forze dell’ordine; gli accertamenti svolti da personale femminile hanno consentito di recuperare la refurtiva, consistente in un completino intimo, che la donna aveva occultato addosso. La cittadina moldava è stata poi arrestata per rapina.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo