camper rom abusivi
News
CORSO SALVEMINI

Il Covid “salva” i rom abusivi: «Non possiamo sgomberare»

Schellino: «Situazione monitorata ma con il virus è tutto bloccato»

L’emergenza sanitaria salva i rom abusivi di Città Giardino. Occupato a inizio anno da una famiglia di zingari con minori, un alloggio popolare di corso Salvemini non è ancora stato liberato. E per il momento non ci saranno interventi di sgombero. «Il caso è monitorato, ma vista la situazione emergenziale – ha spiegato Sonia Schellino, assessora comunale al Welfare – non sono previsti sgomberi di nuclei familiari con minori. I casi più urgenti vengono comunque segnalati al tavolo della sicurezza».

Una notizia che non farà piacere agli altri condomini del comprensorio popolare, che con gli abusivi convivono da inizio anno. Tutto era iniziato con la comparsa di alcuni veicoli sulla banchina alberata all’angolo con via Guido Reni. Quindi le occupazioni delle case. Un nucleo se n’era andato ad aprile dopo una rissa sfiorata con i vicini, sedata dall’intervento della polizia. Ma un altro alloggio risulta ancora occupato. E la situazione, nel tempo, è peggiorata. A maggio c’era stato un raid notturno ai danni delle auto parcheggiate. I condomini avevano puntato il dito contro i nomadi.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo