vaccini covid giornale
Salute
L’AGGIORNAMENTO

Covid, oggi oltre 35mila le persone vaccinate in Piemonte

Oltre 6mila cambi di data effettuati nel primo giorno. Sabato e domenica nuovi Open days

Sono 35.288 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte. A 22.935 è stata somministrata la seconda dose.

Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 5.040 i 16-29enni, 2.759 i trentenni, 4.193 i quarantenni, 10.380 i cinquantenni, 3.379 i sessantenni, 4.984 i settantenni, 754 gli estremamente vulnerabili e 241 gli over80.

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 3.881.080 dosi (di cui 1.362.446 come seconde), corrispondenti al 90,1% di 4.307.550 finora disponibili per il Piemonte (percentuale leggermente inferiore a quella di ieri perché comprensiva del caricamento in piattaforma delle dosi di AstraZeneca).

OLTRE 6MILA CAMBI DI DATA NEL PRIMO GIORNO
Sono 6.119 gli spostamenti di data effettuati oggi dai cittadini, primo giorno in cui era possibile, su www.ilPiemontetivaccina.it: 3.522 per la prima dose e 2.597 per la seconda.

Si ricorda che la possibilità di anticipare o posticipare la data di somministrazione è vincolata alla disponibilità di giorni liberi nelle agende di prenotazioni delle rispettive Asl di appartenenza.

È possibile modificare la propria data di convocazione per il vaccino, in caso di necessità per motivi di salute, lavoro, studio o viaggio. La modifica sarà possibile sia per la data di somministrazione della prima dose sia per quella del richiamo, quest’ultimo naturalmente entro il periodo previsto a livello sanitario in base all’età e al tipo di vaccino.

SABATO E DOMENICA NUOVI OPEN DAYS
Dalle ore 9 di mercoledì 7 luglio saranno possibili su www.ilPiemontetivaccina.it le prenotazioni per gli Open days in programma nel fine settimana all’hub del Valentino (sabato 10 e domenica 11 luglio), fino ad esaurimento dei 3.000 posti complessivi previsti.

L’iniziativa è riservata agli over18 da tutto il Piemonte che non hanno ancora ricevuto la convocazione o hanno l’appuntamento dopo almeno 10 giorni.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo