Covid, i dati dell'Unità di Crisi della Regione Piemonte
News
L’ANALISI

Covid, mancano 2.700 “camici bianchi”

L’Anaao Assomed lancia l’allarme: «Se i contagi salgono come in Francia il sistema sanitario regge due mesi»

Cinque mesi, allo stato attuale delle cose. Oppure, appena due, se il virus non dovesse interrompere la propria corsa, impennando in maniera esponenziale nella curva dei contagi e dei ricoveri come in Francia. Tanto potrebbero reggere gli ospedali in Italia nelle previsioni di Anaao Assomed, tornata a lanciare l’allarme sulle carenze di organico nei principali reparti chiamati a rispondere a un’emergenza che rischia davvero di essere dietro l’angolo. Con il raddoppio dei casi a livello nazionale, secondo il segretario del principale sindacato dei medici ospedalieri, Carlo Palermo«si rischia il crollo della prima trincea ospedaliera, gli ospedali non sono pronti a far fronte ad un’epidemia esponenziale». Un problema di strutture e di organico, soprattutto. Perché ad ascoltare anche gli altri sindacati di categoria, per colmare le attuali carenze servirebbero quasi 2.700 “camici bianchi” in più solo in Piemonte. Tra specialisti, infermieri e medici di base.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo